Vendita libri Usati

Frank Breidenbruch Pin Pon Pan
  • Frank Breidenbruch Pin Pon Pan

Frank Breidenbruch Pin Pon Pan

60.00

Carrara è descritta come una città affascinante ma cruda, dove l'artista Frank Breidenbruch ha messo radici. Portando con sé mitologie e simboli nordici, ha sviluppato un espressionismo unico in questa città. Breidenbruch è un cantastorie moderno, i cui dipinti dal 2011 al 2012 formano una saga di simboli e personaggi. La luna è un elemento ricorrente, simbolizzando diverse forme e concetti.

1 disponibili

Descrizione
Informazioni addizionali
Due parole sull'autore

Descrizione

Carrara è come una droga: sai che fa male, ma non riesci a smettere. Passare il giorno tra le povere dei laboratori, ritrovare i tempi lenti della creazione, incontrare e poi lasciare dolci amori, fermarsi a discutere con gli amici, perdersi fino a tardi nelle bettole e nei caffè, rincasare la notte mentre la luna schiarisce le bianche vette: sono aspetti crudi e sinceri di una cittadina in cui la vita è ancora vicina alla natura. A quella umana, oltre che a quella geologica.

In questo deliquio, che è allo stesso tempo un piacere e una prigione, Frank Breidenbruch ha trapiantato le sue radici dalla Germania di Wuppertal fin dal tempo dell'Accademia, portando con sé un bagaglio di mitologie e simboli nordici che a Carrara hanno trovato il terreno a cui ancorarsi. Un humus italico, certo non esente da un gusto classico e misurato, ma rude e duro, quasi barbarico, come questa città. Qui Breidenbruch ha sviluppato il suo particolare espressionismo, nutrito dall'esplosione dei Nuovi Selvaggi, negli anni Ottanta, e dall'amicizia e dalla collaborazione con A. R. Penck. Qui lo si incontra ancora tra le botteghe e gli opifici, con la sua giacca da pescatore (d'anime) come Joseph Beuys, e con l'armonica da cacciatore (d'angeli) come Bob Dylan.

Lo si incontra nei laboratori, dove talvolta sagoma le sue sculture. Lo si trova nei bar o nelle piazze, quando si ferma a parlare, a raccontare la sua visione del mondo. È un uomo che vuole un rapporto schietto con le persone, che cerca una comunicazione diretta e individuale: in qualche modo Frank Breidenbruch è ancora un cantastorie.

E infatti sono come delle storie quelle che si dipanano nella bella serie di dipinti realizzati tra il 2011 e il 2012, con simboli e personaggi che si inseguono da un'opera all'altra, a comporre una saga di immagini e segni, una catena di sogni ricorrenti, un grande affresco popolare. C'è la luna, che come Proserpina prende diverse forme: dall'arco al cerchio, piccola o grande. Talvolta si appoggia come una virgola sottile sulla vetta della montagna, talaltra si moltiplica in una serie di dischi neri impressi sopra il monte. A volte diviene invece una sorta di occhio che guarda dall'alto, si gira in verticale, si raddoppia. In uno splendido dipinto, And us, giocato con reminiscenza surrealista sulle trasparenze e le sovrapposizioni, tra il teatro della pittura e la realtà, appare come un punto bianco che trapassa la silhouette nera di una mano. Sotto, tre persone, anch'esse nere, si incontrano. In un altro caso la luna è tenuta da un uomo per un filo, come se fosse un pallone gonfiato a elio, ma la sua forma è diventata un quadrato, quasi una finestra per entrare in un altro mondo. Come il pastore errante di Leopardi, Frank Breidenbruch ha ancora voglia di parlare alla luna. Come il protagonista delle Cosmicomiche di Calvino, con un salto quasi potrebbe salirci sopra. Come l'Astolfo dell'Ariosto si trova proprio sul satellite, dove sono raccolte tutte le cose che per follia gli uomini hanno perduto. Compreso, ovviamente, molta parte del suo cervello.

FRANK BREIDENBRUCH Pin Pon Pan
Testi di
Fabio Cavallucci Riccardo Forfori
bora ARTE

Informazioni aggiuntive

Anno ediz

2014

Autore

,

Editore

Legatura

Copertina rigida con sovracoperta

Pagine

142

Spedizione: 3 giorni lavorativi
Pagamento: Bonifico bancario
Reso: Nessun Reso Accettato
Libri Usati in Vendita

Vendita libri Usati

magicnet.it
magnifiercrossmenuchevron-down
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.