Nelle pagine ingiallite, saggezza invecchiata; nei libri usati, tesori dimenticati.
James Joyce Gente di Dublino

Gente di Dublino

18.00

"Gente di Dublino" è un'opera fondamentale di James Joyce che serve da introduzione alle sue opere più complesse come "Dedalus" e "Ulisse". La raccolta offre un ritratto dettagliato di Dublino, e l'ultima novella, "I morti", è considerata un capolavoro della letteratura contemporanea. L'opera si inserisce in una tradizione narrativa che va da Chaucer a Flaubert, caratterizzata da realismo e profondità psicologica. Joyce è uno degli scrittori più influenti del Novecento, autore anche di "Ritratto dell'artista da giovane", "Ulisse" e "Finnegans Wake". 

1 disponibili

Descrizione
Informazioni addizionali
Due parole sull'autore

Descrizione

"Gente di Dublino" è la prima significativa prova narrativa di James Joyce. È un'opera completa in sé, ma funge anche da introduzione alle opere più complesse come "Dedalus" e "Ulisse". Le storie in questa collezione offrono un ritratto straordinario della città di Dublino, riconoscibile in molti altri contesti urbani. In particolare, l'ultima novella, "I morti", è considerata un autentico capolavoro della letteratura contemporanea, paragonabile a "Morte a Venezia" di Mann o a "Cuore di tenebra" di Conrad per la sua intensità e la sua tragica ironia.

Realizzata agli inizi del Novecento, la raccolta rappresenta anche l'apice della parabola narrativa occidentale, che spazia da Chaucer a Flaubert. Da quest'ultima, le figure di Joyce ereditano un realismo dettagliato e una psicologia del personaggio molto sofisticata, oltre a un uso ironico di elementi mitici e simbolici.

James Joyce
Gente di Dublino
introduzione e note di ATTILIO BRILLI traduzione di MARGHERITA GHIRARDI MINOJA
Biblioteca Universale Rizzoli

Informazioni aggiuntive

Anno ediz

1984

Autore

Editore

Legatura

Copertina flessibile

Pagine

267

James Joyce (Dublino 1882 - Zurigo 1941) è uno degli scrittori più significativi del Novecento. Tra le sue altre opere importanti vi sono "Ritratto dell'artista da giovane" (1916), "Ulisse" (1922) e "Finnegans Wake" (1939). È anche autore di poesie e di un dramma teatrale, "Esuli" (1918).
Spedizione: 3 giorni lavorativi
Pagamento: Bonifico bancario
Reso: Nessun Reso Accettato
Libri Usati in Vendita
magicnet.it
magnifiercrossmenuchevron-down
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.